Nephila Web Agency

Nephila a PG DayPrato  2014

PostgreSQL Day Italia 2014


Ormai è passato più di un mese dal PGDay Italiano 2014. Anche se in ritardo, sono felice e orgoglioso di scrivere due righe per riassumere una giornata splendida.

Partecipanti-al-pg-day.jpg

Un po' di storia


Il PGDay Italiano ha un ruolo fondamentale nella storia della comunità internazionale di Postgres.
Il primo PgDay in Italia si svolse a Prato nel 2007 (fu anche il primo in assoluto a livello europeo). E io c'ero smiley.

Lo staff del PGDay 2007

Qui accanto potete vedere una foto dell'epoca.

Ricordo quell'esperienza come il primo vero contatto con una comunità open source così folta e ricca di diverse sfumature.
Ed è stato amore a prima vista. Dopo quell'esperienza ho capito quanto sia importante e quanto amassi la vita di comunità e il condividere la conoscenza attraverso le conferenze.

L'open source, come tutti sappiamo, favorisce questo spirito e anzi lo incoraggia.


Nephila ha un'idea ben precisa rispetto all'importanza delle comunità, e sono estremamente felice di ciò.


7 Novembre 2014, ottava edizione del PGDay Italiano


Nephila a PG Day 2014

L'ottava edizione del PGDay non ha deluso le aspettative (almeno le mie).

C'è stato un gran lavoro da parte dei ragazzi di ITPug, che hanno reso interessante l'evento sotto tutti i punti di vista. La location (il polo universitario di Prato) non è stata forse all'altezza della storica Monash University, ma si è comunque dimostrata adeguata.

Gli interventi sono stati molto interessanti, e come da tradizione hanno spaziato bene dall'estremamente tecnico all'estremamente teorico.

In particolare, vorrei segnalare l'intervento di Marco Nenciarini "HSTORE, JSON e JSONB: dati non strutturati ad alte performance", che ha messo a confronto le prestazioni di questi tre tipi di dato. Parlando come sviluppatore frontend, mi ha fatto venire l'acquolinasmiley.

Dal punto di vista sistemistico invece, abbiamo preso diversi spunti dall'intervento di Magnus Hagander, che con la sua proverbiale chiarezza ha illustrato come mantenere sicuri i propri cluster.

pg-day-sprint.jpg

Conclusioni

E' per lo più scontato ma doveroso ricordare che Postgres è il database open source più avanzato al mondo. E che per Nephila è una scelta aziendale imprescindibile.

E' altrettanto doveroso rivolgere un ringraziamento a chiunque si sia dato da fare per rendere il PGDay 2014 interessante e accogliente.


PS: personalmente ho colto l'occasione della festa di Postgres per ricominciare a frequentare ITPug, dopo un paio d'anni di colpevole mancanzawink (l'atteggiamento di Nephila verso l'open source e il ruolo delle comunità ha svolto un ruolo fondamentale in questo senso).

 

 

blog comments powered by Disqus