Nephila Web Agency

Il sito web di Toscana Mia

Toscana Mia

Paola e Simonetta de' Mari sono due sorelle che lavorano nel turismo da più di 20 anni, trasformando la casa di famiglia nel Chianti in una scuola di cucina italianaper food lovers, provenienti da ogni parte del mondo.

 

Qual era la situazione iniziale

Il sito internet precedente era stato realizzato nei primi anni 2000, ovvero prima dell'avvento del web 2.0 e del concetto di contenuto dinamico. Era un sitovetrina con pagine statiche, non un luogo in cui interagire con i propri clienti o costruire la propria reputazione online.

Con l'evoluzione di Internet, le due committenti, persone curiose e dinamiche, hanno deciso di andare oltre: in loro era nata l'esigenza di essere presenti e far sentire la propria voce sui nuovi strumenti in rete, in particolareblog e social network. Per poter raccontare la quotidianità della loro scuola di cucina, le due donne avevano aperto per conto proprio alcuni blog, i cui contenuti cercavano di far confluire all'interno del sito, chiedendo a noi di intervenire manualmente, a livello di codice.

 

Cosa voleva il cliente

La richiesta che ci hanno formulato è stata quella di ridefinire la comunicazione della proposta  commerciale e dare un ordine alla ridondanza informativa che si era sviluppata col tempo.

La comunicazione “multicanale” aveva comportato un moltiplicarsi di messaggi e una notevole dispersione di notizie. Non tutti gli strumenti erano collegati tra loro, ed alcuni di questi erano difficilmente integrabili con il sito. Un potenziale cliente riusciva a ricostruire tutte le caratteristiche di un “pacchetto” con una certa difficoltà, magari reperendo le informazioni necessarie da diverse fonti e mettendole insieme. Nel frattempo anche la loro offerta turistica era maturata, e presentava caratteristiche diverse da quelle descritte all'interno del vecchio sito “Toscana Mia”.

Ci è stato richiesto di (ri)progettare unsito semplice, che fosse in grado di esprimere la loro identitàe di comunicare ai navigatori l'approccio familiare nell'accogliere gli ospiti, che trattano prima di tutto come amici.

Le clienti non desideravano un prodotto con funzionalità complicate, come ad esempio il booking on line, perché preferiscono interagire con i clienti via mail. La mail è stata scelta come mezzo primario di gestione delle prenotazioni, tanto per la sua semplicità, quanto per la sua capacità di comunicare al meglio l'atmosfera familiare di questi servizi.

Il progetto, dal punto di vista grafico, ha goduto di un certo grado di libertà, in quanto le clienti si sono dimostrate aperte alle soluzioni proposte. L'unico vincolo imposto al nostro web designer era che dall'impostazione grafica emergesseun'immagine calda e rassicurante.

 

Cosa è stato proposto

Conoscendo il business delle clienti da diversi anni, avevamo una visione da insider, e questo ci ha facilitato nel confezionare un progetto su misura che includesse, oltre alla realizzazione del sito web, la creazione di un blog interno e tutta una serie di attività di affiancamento nell'area di web marketing e content.

Gli obiettivicon cui è stata costruita l'architettura del sito sono molteplici, ma la priorità assoluta era creare percorsi di navigazione lineari, che permettessero agli utenti di consultare l'offerta turistica senza difficoltà.
Questo significava costruireun menù intuitivo, ovvero pulito, con poche voci, e “schede prodotto” capaci di illustrare le caratteristiche dei pacchetti turistici nella loro interezza.

 

Il blog interno è stato pensato non come un accessorio, bensì come un vero e proprio potenziamento del sito. Lo strumento si presta a vari scopi: le clienti possono raccontare il vissuto quotidiano della scuola di cucina, comunicando al visitatore sia informazioni aggiuntive sull'offerta turistica che il loro modo di essere; inoltre la produzione di contenuti sempre nuovi facilita il posizionamento sui motori di ricerca.

Per realizzare sito e blogabbiamo utilizzato la piattaforma Django, sulla quale abbiamo inserito applicazioni specifiche. Abbiamo utilizzato l'applicativo django CMS, che permette di gestire con facilità i contenuti dinamici. Per il blog è stata utilizzata un'applicazione specifica creata da Nephila e che fa parte del pacchetto Komaci. Django è una piattaforma agile, che fornisce l'accesso ai contenuti da modificare o inserire ex novo, tramite un pannello di controllo utilizzabile anche dai non addetti ai lavori. Abbiamo fornito alle committenti le chiavi di accesso, così da permettere loro di variare i testi in totale autonomia.

 

Cosa è stato realizzato

Prima di poter strutturare l'architettura del sito è stato fondamentale riorganizzare le informazioni circa l'offerta turistica, da classificare secondo criteri diversi da quelli utilizzati per il sito precedente. Abbiamo coinvolto le due donne nella costruzione dei contenuti, chiedendo loro di definire dapprima gli schemi riassuntivi dei corsied in seguitoi testi, nei quali dovevano emergere i tratti distintivi di ogni pacchetto turistico.

L'obiettivo era quello di evitare pagine intermedie: dalla voce di menù l'utente deve giungere subito alla scheda del corso, o del pacchetto desiderato. Costruire il menù ha richiesto molta attenzione, perché sin dal primo clic si devono vedere tutte le possibilità offerte dalla scuola di cucina. In alcuni casi ciò ha imposto dei compromessi (ad esempio la presentazione di pacchetti simili, con soggiorni diversi).

Il secondo elemento per noi fondamentale erala scheda di ogni singolo corso o pacchetto, che il nostro web designer ha strutturato come una landing page. Un utente potenzialmente interessato per prima cosa trova un elenco puntato con le caratteristiche dell'offerta, poi può approfondire nel testo descrittivo le possibilità proposte dalla scuola di cucina, osservare qualche foto ed infine concludere la sua navigazione con la Call to Action, ovvero inviando una mail per richiedere maggiori informazioni.

La grafica del sito, che si ispira ai vecchi ricettari di cucina “manoscritti”, rispecchia lo stile del menù: attraverso la sua essenzialità e pulizia è in grado di comunicare la freschezza e vivacità della scuola di cucina. La palette di colori selezionata, inoltre, che utilizza colori tenui, richiama la natura toscana.

Una volta deciso il layout, il menù e l'albero di navigazione, abbiamo pianificato con le clienti una serie di incontri (skype call conferences) per insegnar loro a usare la piattaforma, e poter elaborare un piano editoriale efficace per il blog. Non ci siamo limitati a trasferire le competenze “tecniche” di base, ma abbiamo cercato di trasmettere nozioni di web marketing più ampie: da come scrivere testi Google oriented a come usare gli strumenti di Web Analysis.

Inizialmente abbiamo effettuato una revisione linguistica ed espressiva dei contenuti, coadiuvati da una madrelingua inglese. Dopodiché, la gestione quotidiana dell'attività online è passata nelle mani di Paola e Simonetta, che hanno così potuto dialogare con il loro pubblico, seguendo il proprio stile, naturale e spontaneo.