Nephila Web Agency

Hashtag

Gli hashtag più popolari del 2016

Il 2016 sta per volgere al termine. Per l'occasione Facebook e Twitter hanno stilato una classifica che ci permette di ripercorrere l'anno attraverso i temi più dibattuti su queste due piattaforme. Le rispettive top ten evidenziano come il comportamento degli utenti subisca una radicale trasformazione a seconda del social utilizzato.

A livello globale la community di Facebook si è dimostrata maggiormente interessata alle questioni inerenti la politica internazionale, come le elezioni presidenziali statunitensi, la crisi brasiliana, le consultazioni elettorali filippine, lo sviluppo del movimento Black Lives Matter e il referendum britannico.

Naturalmente è il tema “USA Presidential Election” ad occupare la prima posizione della classifica. La portata dell'evento è stata sentita a livello globale, tanto che nella top ten dei live streaming più seguiti ne compaiono 5 inerenti le elezioni, come quelli postati da Buzzfeed, NBC e CNN, che contano rispettivamente 50, 36 e 24 milioni di visualizzazioni. Secondo posto: si cambia le coordinate geografiche e ci si sposta più a sud, ma la protagonista è ancora la politica. Si parla del Brasile e in particolare della protesta scatenatasi in seguito alla nomina di Lula come capo di Stato Maggiore, fatto di cronaca che da solo ha generato 4 milioni di post. Unica nota fuori dal coro, scendendo nella classifica, Pokemon Go!, che conquista il terzo gradino del podio. Il gioco, al centro dell'attenzione sin dalla sua uscita, conta sulla sua pagina Facebook oltre 200.000 utenti attivi e 7 mila gruppi dedicati. In quarta posizione c'è il movimento Black Lives Matters con la sua lotta per i diritti sociali, mentre il 5° trend topic per capacità di engagement è stato l'elezione del presidente delle Filippine. Nei giorni prima e dopo la sua elezione, infatti, oltre 10 milioni di persone hanno discusso su Facebook la sua nomina.

Con il 6° posto il focus si sposta ancora, stavolta sullo sport e sui giochi olimpici di Rio. Sorprendentemente, si tratta dell'unico argomento presente per quanto riguarda le discipline sportive, fatta eccezione per il football americano. Anche la controversa consultazione referendaria del Regno Unito, che si trova in 7° posizione, ha creato un importante dibattito sul social: l'argomento ha infatti generato 13 milioni di conversazioni. Il Superbowl, la finale di campionato della National Football League, si trova all'8° posto. Nonostante il posizionamento piuttosto basso, molti sono stati gli utenti che ne hanno parlato: 60 milioni, che hanno generato circa 200 milioni di post. Infine, in coda alla top ten, David Bowie e Muhammed Alì, due figure recentemente scomparse che gli utenti hanno voluto omaggiare rispettivamente con 45 e 110 milioni di interazioni.

Twitter ha creato una classifica diversa, che dà maggiore spazio ad argomenti ludici e all'intrattenimento. Rispetto a Facebook, sul social dei 140 caratteri gli utenti hanno parlato molto di più degli appuntamenti sportivi di spicco a livello europeo e mondiale. A confermarlo è il fatto che in cima alla top ten ci siano i giochi di Rio con 187 milioni di tweet, visualizzati circa 75 miliardi di volte. Tra i temi politici che hanno coinvolto fortemente gli utenti ci sono le elezioni statunitensi, che occupano la seconda posizione per engagement: al momento della vittoria del candidato repubblicano Twitter ha visto generarsi 75 milioni di pensieri con l'hashtag ElectionDay. Dall'altro lato c'è “Little girls”, il mesaggio che Hillary Clinton ha lanciato in seguito allo spoglio delle schede, che è stato ritwittato 638.933 volte. Scendendo nella graduatoria, si sposta nuovamente l'attenzione verso il tema del gioco: sul terzo gradino del podio troviamo ancora una volta l'applicazione dedicata ai Pokemon, che ha conquistato il cuore di tanti adolescenti e non solo. Al quarto posto, invece, il calcio. Su questa piattaforma le competizioni europee sono state molto seguite, soprattutto in Portogallo, Paese che ha raccolto più di 109 milioni di tweet con l’hashtag #EUR02016, di cui oltre 14,2 milioni di Tweet nella notte in cui il la squadra portoghese ha battuto quella francese in finale. 5° posizione, mettiamo l'abito elegante e cambiamo scenario: siamo alla notte degli Oscar, al Kodak Theatre di Hollywood! Il 2016 ha visto assegnare il premio come miglior attore a Leonardo DiCaprio. La sua vittoria ha emozionato molti dei fan, tanto che su twitter sono stati creati oltre 440 mila post al minuto.

Fatta eccezione per le elezioni U.S.A., i temi di attualità, su scala globale, sono raggruppati a metà graduatoria: in ordine troviamo gli hashtag #Brexit, #BlackLivesMatter, #Trump e al 9° posto #RIP, rest in peace. Quest'anno diversi grandi personaggi facenti parte del mondo dello spettacolo e dello sport sono scomparsi e molti utenti hanno voluto omaggiare queste figure con dei pensieri. Tra i più ricondivisi un messaggio di Obama, dedicato al pugile Muhammed Alì, che è stato ritwittato 64,375 volte. Fanalino di coda di questa classifica, la serie TV Games of Thrones, amata da molti.

blog comments powered by Disqus