Nephila Web Agency

Facebook logo

Facebook Insight 2015: Cosa fanno gli utenti in estate su Facebook?

Il clima estivo sembra favorire l'abbandono temporaneo dei social e spingere il popolo del web a dedicarsi ad altre attività, in particolare a quelle che si svolgono all'aria aperta. Ogni anno sulle soglie dell'estate numerosi utenti annunciano alle proprie cerchie che saranno irreperibili sui social network per un periodo indefinito. Ma sarà vero quanto dichiarato da questi ultimi?

Secondo quanto rilevato daFacebook IQ, azienda rivolta all'analisi del social network più famoso al mondo, parrebbe di no. A sostegno di questa affermazione c'è uno studio datato maggio 2015, il quale dimostra come nei mesi più caldi si verifichi l'esatto opposto di quello che ci si aspetterebbe. L'analisi abbraccia un arco di 4 mesi(da maggio a settembre 2014), ed si basa sulle azioni di utenti maggiorenni provenienti da 21 Stati diversi come Arabia Saudita, Giappone, Italia, Norvegia e Stati Uniti.

Nel periodo estivo il mobile si trasforma in un oggetto irrinunciabile per essere collegati con il mondo esterno. Secondo quanto rilevato dallo studio, durante il periodo analizzato il 70% del campione intervistato si è collegato a Facebook attraverso il proprio dispositivo mobile. Gran parte delle interazioni con il famosissimo social network, quali la condivisione di contenuti, inoltre, è stata eseguita da smartphone (75% delle azioni totali). La possibilità di rimanere costantemente connessi alla rete senza rinunciare ad altri piaceri stimola gli utenti in misura maggiore, tanto che la stima di contenuti condivisi al giorno nel periodo preso in considerazione sfiora gli 800 milioni per Paese.

Estate per molte persone è sinonimo di relax. È forse anche per questa comune convinzione che durante i mesi più caldi gli utenti sono più amichevoli. Osservando l'infografica dello studio emerge infatti come il campione analizzato abbia accettato più amicizie in questo periodo. È stata infatti registrata una crescita del 20%, 14% e 6% in confronto rispettivamente alla primavera, all'inverno e all'autunno.

Il clima estivo, come è stato affermato all'apertura del post, favorisce le esperienze all'aria aperta. Proporzionalmente a queste attività aumenta il numero di foto caricate sul popolare social network. L'analisi diffusa da Facebook IQ, infatti, parla di una crescita di condivisioni del 22% rispetto al periodo invernalee del 7% rispetto ai mesi autunnali. Grande è il desiderio di far sapere ai propri amici quale nuova attività si sta svolgendo. Lo scopo della condivisione può essere molteplice: informare i propri conoscenti, suscitare ammirazione (o invidia), sfidare i contatti delle proprie cerchie a fare lo stesso. Lo smartphone è lo strumento ideale perché permettere di condividere nell'immediato gli scatti appena realizzati senza l'ausilio di un altro device. A confermare questa tendenza è ancora una volta un dato diffuso dai ricercatori che hanno partecipato a questa ricerca: nel periodo analizzato, infatti, il 76% delle foto è stato caricato sul social attraverso un cellulare.

Nei mesi estivi cambianole tematiche trattate, dai toni più leggeri rispetto a quelle affrontate in altri periodi dell'anno. In particolare, ci si concentra sugli obiettivi da raggiungere. Nel 2014, per gli utenti Facebook di 12 Paesi su 21 il traguardo più importante da conquistare è quello della forma fisica. Dallo studio emerge che le opinioni sono univoche e che anche su altre piattaforme si affrontano gli stessi argomenti: su Instagramalcuni degli hastag più utilizzati sono stati #fitness, #excercise, #eatclean. Tra gli obiettivi da conseguire discussi sulla piattaforma Facebook compaiono anche il trascorrere più tempo all'aria aperta (43%), provare un'esperienza o un hobby nuovo (32%) e lavorare a casa (21%). Si sa, il periodo estivo è denso di impegni più o meno formali. È per questo che gli utenti hanno coperto un'ampia gamma di argomenti: nel periodo analizzato si è parlato di lauree e di occorrenze familiari, ma anche di feste in piscina, amici e di grandi viaggi. Numerose, infine, sono state le persone “lungimiranti”, che nei mesi caldi sul popolare social network hanno condiviso pensieri sul rientro alla routine, sul lavoro e sulla scuola.

Nei prossimi post scoprirete di più sull'uso stagionale delle piattaforme social. Stay tuned!

Trend estivi su Facebook - infografica

 

blog comments powered by Disqus